Scrivi per cercare

Tags:

Questa SD può stabilizzare i tuoi video

VirtualGimbal è un piccolo dispositivo molto interessante,forse uno dei più interessanti della categoria. È una scheda SD con un giroscopio integrato, il dispositivo fa il doppio dovere catturando il filmato mentre si coglie anche il movimento della fotocamera, per una migliore stabilizzazione elettronica in post produzione.
“VirtualGimbal è un’adattatore da microSD a SD che contiene un sensore giroscopico a 3 assi” ,afferma il suo ideatore, “Misura la velocità angolare della fotocamera durante la registrazione dei video, così gli utenti possono stabilizzare i video dopo aver utilizzato i dati di velocità angolare dal PC.”

E funziona. Ecco un confronto side-by-side che Mr. Yoshiaki ha caricato su YouTube:

L’utilizzo di un dispositivo esterno, completo di sensori, per migliorare la stabilizzazione in post produzione non è una nuova idea. SteadXP, per esempio, ha fatto più o meno la stessa cosa, ma nulla che sia cosi compatto e multi-funzionale.

VirtualGimbal è riconosciuto come una normale scheda SD dalla fotocamera, e qualsiasi dato catturato viene inviato direttamente alla normale scheda microSD caricata al suo interno.  Il gadget è utilizzato in combinazione con il software di elaborazione che Mr. Yoshiaki ha personalmente sviluppato, e che egli dichiara essere molto veloce.

“Il processo di stabilizzazione opera in tempo reale fino a 1920 x 1080 a 30 fps”, ha spiegato tramite e-mail a PetaPixel. “Così, gli utenti possono regolare lo zoom (trimming) il rapporto e l’intensità di stabilizzazione video durante la sua riproduzione.” Insieme, la combo sofware / hardware si propone di sostituire le pesanti apparecchiature di stabilizzazione ottica.

Per ora, sembra che la tecnologia sia ancora in fase di prototipo, il tecnico non ha detto quando ci sarebbe stato il lancio o quanto verrà a costare. Ma il test è interessante per non dire altro. Un modo semplice per stabilizzare meglio i filmati per qualsiasi fotocamera che può ospitare una scheda SD? Direi che l’utilità c’è.

 

Tags: