Scrivi per cercare

Recensione Laowa 12mm f/2.8

Qualche settimana fa il fotografo Adrian Murray è stato contattato da Venus Optics per recensire il loro nuovo Laowa 12mm f/2.8 a zero distorsione. Murray,come tutti,aveva già visto l’ottica su Kickstarter (dove è stata finanziata) ed ha accettato più che volentieri. All’inizio del suo test però afferma subito “Se vi aspettate di vedere grafici noiosi e immagini di figurine o banconote da un dollaro per i soggetti, allora questo non è il posto per voi.” 
Insomma il suo scopo non è creare il solito test con immagini ingrandite al 100% e grafici MTF ma una vera prova della lente nelle stesse condizioni reali di chiunque altro.

Qui sotto quindi trovate un breve estratto della sua recensione.

Caratteristiche fisiche

Costruzione
Vorrei iniziare dicendo che questa cosa è costruita come un carro armato. È vetro solido e metallo. È molto stretto e non si sente il movimento degli elementi. L’elemento anteriore è un po a bolla ma non così tanto come molti altri ultra-grandangolari.

Paraluce
Il paraluce è amovibile ed è in metallo per abbinarsi al resto del corpo, ma sembra essere un po ‘allentato e non bloccato molto bene nella sua posizione. Nulla che un po ‘di nastro adesivo non può risolvere … Questo potrebbe anche essere solo un problema con la mia copia: è una copia di pre-produzione, quindi non voglio essere eccessivamente critico.

Messa a fuoco e anello
L’anello di messa a fuoco è liscio come il burro e dà un eccellente sensazione. Questo è importante poiché è un obiettivo completamente manuale. Messa a fuoco manuale e apertura manuale. Scendendo dall’anello si hanno diverse serie di numeri: la distanza di messa a fuoco, la scala di distanza iperfocale, e il vostro anello di apertura.

Parte posteriore
Infine arriviamo alla estremità posteriore. Non ci sono segnali elettronici inviati a / da questa lente,la baionetta è puro e semplice metallo. Non aspettatevi quindi di salvare i dati EXIF sull’apertura o altro. Non è un grosso problema, ma in questa recensione è meglio sottolinearlo.

Nel complesso, questo obiettivo è stato costruito molto bene.

 

Nitidezza

Se c’è una caratteristica di un obiettivo che quasi tutti chiedono sempre, è la nitidezza, soprattutto in un mondo di sensori ad alta risoluzione, così ho fatto in modo di usare i miei battitori migliori per questo obiettivo, la 5DS R Canon così come la Sony A7Rii .

Ho finito per mantenere la lente sul Sony per il 99% del tempo e l’ho attaccata alla Canon solo al fine di assicurarsi che non vi era alcuna perdita di qualità dell’immagine a causa dell’adattatore per Sony. Dopo aver visto che questo non era un problema, l’ho tenuto sulla Sony. Perché? Semplicemente perché ho imparato ad amare lavorare con una fotocamera ISO-invariance, e dal momento che questo obiettivo è per i paesaggi non volevo sacrificare la gamma dinamica per 9 milioni più pixel.

In entrambi i casi, abbiamo a che fare con i due corpi a più alta risoluzione nella linea full-frame.

laowa 12mm test murray

Al centro, questo obiettivo è il re. Ho usato alcune delle lenti più nitide nel settore e questo pezzo di vetro può sicuramente essere paragonato a loro quando si tratta di nitidezza. In realtà, lo è fino a quando non si inizia a sbirciare negli angoli estremi dove si iniziano a vedere alcuni problemi di qualità dell’immagine.

laowa 12mm crop

Ho scattato la maggior parte dei miei paesaggi intorno a f/11 – f/16. Ho fatto una foto al volo della via lattea (dato che sono di gran moda in questo momento) e ho notato alcune macchie negli angoli.

Ho anche scattato una foto alla via lattea ad f/2.8. Questo è uno dei motivi per volere un obiettivo come questo, dopo tutto. Ho notato che la questione della sbavature persisteva. Naturalmente, le riprese alla via lattea richiedono un uso inteso degli alti ISO e con quelle sensibilità è normale vedere più problemi.

Distorsione

Si tratta di un ultra-grandangolare con una focale che è difficile da battere. Detto questo, con la larghezza arriva la distorsione. Almeno questo è il caso con la maggior parte delle altre lenti.

Per foto di architettura o immobiliari questo obiettivo è certamente un buon investimento. Non c’è bisogno di preoccuparsi di ottenere un effetto fish-eye sulle immagini. La distorsione è sicuramente lì, ma è talmente minima che davvero non c’è bisogno nemmeno di utilizzare la correzione lenti.

Ho fatto fotografare un vecchio fienile (probabilmente l’esempio peggiore per questo), che aiuterà a illustrare quanta poca distorsione c’è. Questa immagine ha avuto zero correzioni. Nessun ritaglio, niente. Naturalmente ho modificato la foto per il colore e il contrasto, ma questo è tutto. Le linee sono semplicemente perfette.

laowa 12mm murray 2
murray 4

 

 

Si dovrebbe volere questo obiettivo? Naturalmente, alla fine,  dipende completamente dalle vostre esigenze. Nella mia esperienza con questo obiettivo, sono molto impressionato.

E ‘più affilato del mio Canon 16-35mm f/4, può usare filtri da 100mm, ed è significativamente più ampio. Se si scatta su corpi ad alta risoluzione possono uscire fuori alcune sbavature ma anche in questo caso, si tratta di un problema minore per me.

È piuttosto compatto in considerazione della focale e dell’apertura, la distorsione è molto ben controllata, ed è semplicemente un obiettivo ben costruito. Se siete fotografi di astronomici, architettonici, o paesaggistici, raccomando il 12mm Laowa.


Murray insomma tesse lodi abbastanza positive,ma la cosa più importante è che la promessa fatta da Venus Optics è stata mantenuta,l’ottica sembra infatti essere quasi perfetta dal punto di vista della distorsione,cosa che per un 12mm è semplicemente incredibile.

Questo era ovviamente un riassunto. Potete leggere la recensione completa direttamente sul sito di Murray a questo indirizzo.

Tags: